шаблоны сайтов joomla 3.5

Francesco Pecorari (sassofonista, musicologo)

Pubblicato in Commenti

Qualcosa di vero, in cui l’ascolto diventa esperienza, racconto nuovo e disincantato. La sfida che porta la ricerca verso l’autenticità è completamente raggiunta. Non capita spesso di poter ascoltare tecnica, slanci e gesti che non siano il risultato di riproduzioni\esecuzioni di musica vissuta da genialità ormai lontane come i contesti che li hanno generati, distanze immense quanto troppo spesso mal considerate.

La forza di tracciare linee fresche in una contemporaneità disegnata nuova, dove con energia vengono a schiudersi coesioni e nuove reazioni. Momenti di dura poesia e liricità mai inquinata dal compromesso.

La musica quanto il progetto nella sua realizzazione pratica sono segnati dalla contemporaneità ma non sono un prodotto o un risultato di essa, fanno parte della difficoltà ma non ne sono segnati, non elemosinano consensi con pianti o grida, creatori ne succubi e ne inquisitori.

L’idee sono libere e decise, una convinzione lucida nell’espressività ricercata. Finalmente la parola nuovo non è implicata a meri rimpasti o bassezze ammiccanti, il respiro di chi ascolta è quello di chi finalmente ha trovato aria non più viziata da respirare nella stanza in cui si ascolta merce.

Questa volta senza difficoltà o ipocrisie di nessuna sorta alla fine di un ascolto ci scopriamo curiosi e viziosi in un altro ascolto, evidentemente perché scorgiamo quella luce chiamata coraggio.

Stampa